Curiosità

musicassette.it



Le curiosità

All'inizio la musicasseta era sta realizzata per l'uso nei dittafoni (che era uno strumento atto a registrare suoni), ma grazie alla sua compattezza e semplicità diventò un ottimo strumento anche per l'ascolto della musica registrata su essa. Alla sua nascita, il nastro non era di buona qualità, successivamente alla metà del '70 la qualità del nastro fu nettamente migliorata, passando appunto supporti magnetici realizzati in ferro a supporti con cromo, poi successivamente in lega metallica. Con questa caratteristica divenne un apparecchio molto valido, sia per la registrazione che la riproduzione de la musica al di fuori dell'ambiente domestico, come ad esempio in auto.
Nel 1979, con l'introduzione del walkman (iseato dalla Sony) la cassetta divenne ancora più popolare, con l'avvento dei Cd (avvenuta intorno al 2000), masterizzabili e lettori CD portatili e della musica in formato MP3, la diffusione e la popolarità della musicassetta diminuì notevolmente.
Le nuove tecnologie di adesso, appena accennate, lettori mp3, memorie flash, masterizzatori DVD, permettono una capacità di immagazzinamento superiore di gran lunga alla nastro magnetico, facendo si che le musicassette scomparissero.